Bando PO FESR a Fondo Perduto

Pubblicato il 10 maggio sul sito della Regione Siciliana – Dip. Attività Produttive, l’AVVISO PUBBLICO RELATIVO ALL’AZIONE 3.5.1-2 DEL PO FESR 2014-2020 Aiuti alle imprese in fase di avviamento – procedura valutativa a sportello Regolamento n. 1407/2013 “ De Minimis”
 

L’avviso è diretto ad agevolare la realizzazione di progetti di investimento con aiuti in “de minimis” ai sensi del Regolamento UE n. 1407/2013 per favorire la nascita di piccole imprese attraverso incentivi diretti finalizzati all'acquisizione di attivi materiali e immateriali in attuazione dell’Asse 3 Azione 3.5.1-2 del PO FESR Sicilia 2014/2020 cofinanziato dal Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR).


I Destinatari/beneficiari vengono identificati nelle


- Piccole Imprese in fase di avviamento sotto forma di impresa singola, o sotto forma di “impresa unica”.

Le imprese ammissibili sono le piccole imprese non quotate fino a cinque anni dalla loro iscrizione al registro delle imprese, che non hanno ancora distribuito utili e che non sono state costituite a seguito di fusione.

- Le piccole imprese di cui sopra che esercitano un’attività identificata come prevalente, rientrante in uno dei codici ATECO ISTAT 2007 di cui all’Allegato 1;
- Altri soggetti, operanti in attività di natura imprenditoriale, in forma singola.


Il costo totale ammissibile del progetto presentato non deve essere inferiore a € 30.000,00 e superiore a € 250.000,00 e le spese ammissibili riguardano:
opere edili di ristrutturazione su edifici già esistenti nella misura massima del 40% del progetto ammesso, impianti, macchinari, attrezzature nuovi di fabbrica e conformi alle normative comunitarie software, servizi ecommerce, servizi di consulenza e di sostegno all’innovazione.
Il contributo sarà concesso sulla base di quanto previsto dal Reg. n.1407/2013 “de minimis” e nella forma di contributi in conto capitale fino a una misura massima pari al 75% della spesa ritenuta ammissibile a seguito di valutazione.
La procedura per la presentazione delle domande sarà quella di “valutazione a sportello” da presentare tramite il “portale delle agevolazioni” a partire dal 60°giorno dalla data di pubblicazione fino alle ore 24.00 del 90° giorno dalla stessa data.


Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.